Muratella, il testo della Mozione depositata per chiedere una strada più sicura

La mozione presentata dalla Lista Civica per Marino Sindaco, inserita all’ordine dei lavori della seduta del 19 dicembre 2013 e ritirata per essere discussa nelle Commissioni Mobilità e Lavori Pubblici, è all’ordine del giorno di domani.

In sede di Commissione si deciderà come procedere per realizzare quanto richiesto ovvero di farsi promotori di un tavolo istituzionale con Roma Capitale, Dipartimenti, Soprintendenza, Ferrovie dello Stato ed i privati interessati al fine di coordinare gli interventi infrastrutturali per far riprendere al più presto i lavori di allargamento di via della Magliana, nel tratto tra via del Fosso della Magliana ed il GRA, rappresentando in quella sede, quali prioritarie per garantire la sicurezza, le seguenti opere, da realizzare anche in via provvisoria in attesa della sistemazione complessiva definitiva:

– le piazzole protette in corrispondenza delle fermate ATAC per la sosta degli utenti in attesa del mezzo pubblico;
– un percorso pedonale protetto che colleghi il Quartiere Muratella e la Stazione Ferroviaria;
– la bonifica della vegetazione spontanea lungo via della Magliana valutando la possibilità di realizzare stalli per la sosta veicolare in condizioni di sicurezza;
– il ripristino della segnaletica verticale ed orizzontale;

mozione muratella

La mozione della Lista Civica Marino su Muratella

Rottamatore, il Consiglio regionale approva la delibera

Rottamatore Infernaccio addio. Il consiglio regionale, oggi, ha approvato l’ampliamento della riserva naturale, includendo anche la zona del Rottamatore. Quello che non eravamo riusciti a fare in tutti gli anni della giunta Polverini, è stato finalmente portato a compimento.
Una grande vittoria di tutte le persone che in tutti questi anni hanno lavorato e si sono battute perchè questo scempio fosse fermato.
Adesso possiamo veramente girare pagina e considerare archiviato tutto questo.

Ordine dei lavori Consiglio Regionale Lazio 2.10.2013

Ordine dei lavori Consiglio Regionale Lazio 2.10.2013

Scarica qui il testo della Deliberazione del Consiglio Regionale 2 ottobre 2013, n. 11 Modifiche alla deliberazione del Consiglio regionale 13 marzo 2009, n. 61 “Approvazione del Piano della Riserva Naturale della Tenuta dei Massimi” BUR-2013-88-0

Rottamatore: parere favorevole della Commissione Ambiente

Un altro importante passo avanti contro lo scempio del rottamatore di Muratella. La commissione Ambiente del Consiglio Regionale del Lazio, dopo la mia audizione del 12 settembre, ha dato oggi, all’unanimità, parere favorevole all’ampliamento del perimetro della riserva naturale “Tenuta dei Massimi”. Ora tocca all’aula.

Il dossier sul Rottamatore Infernaccio

Il dossier sul Rottamatore Infernaccio

Leggi il Comunicato Stampa della Regione Lazio

Tenuta dei Massimi, verso la modifica del perimetro della riserva che scongiura il Rottamatore

12/09/13 – Prosegue il ciclo di audizioni stabilito dalla commissione Ambiente del Consiglio regionale del Lazio, presieduta da Enrico Panunzi (Pd), sui piani di assetto delle riserve naturali. Oggi sono stati ascoltati l’assessore alle Politiche ambientali dell’XI Municipio di Roma, Manuele Marcozzi, e la presidente del consiglio municipale, Emanuela Mino. Al centro dell’audizione la proposta di modifica del piano della riserva naturale “Tenuta dei Massimi”, approvata dalla giunta regionale, con la quale si cambia il perimetro della riserva stessa, includendo nell’area protetta una zona di 15 ettari dove doveva nascere un impianto di autodemolizione.

“Esprimiamo la nostra soddisfazione per un provvedimento che chiediamo da tempo – hanno dichiarato i due amministratori locali – quest’area è stata individuata nel 1987, da allora in quella zona sono nati quartieri densamente abitati. Non era possibile prevedere un rottamatore a ridosso di una riserva naturale”.
Nel corso dell’audizione sono intervenuti anche il consigliere Fabrizio Santori (La Destra) che ha parlato “di atto dovuto che va a sanare gli sbagli del passato: una situazione che la giunta dovrà continuare a seguire con attenzione; ma servirà un percorso più ampio, insieme a Roma Capitale per seguire la questione dei rottamatori a livello romano”, Cristiana Avenali (Per il Lazio) che ha sottolineato l’importanza del lavoro che sta facendo la commissione sui parchi e sulle riserve naturali: “Abbiamo dato un input ben chiaro, serve una nuova stagione nel governo delle aree protette, bisogna coinvolgere sia i cittadini che gli enti di gestione”, Fabio Bellini (Pd) che ha sottolineato l’esigenza di “mettere ordine fra i diversi strumenti di pianificazione urbanistica, con maggior attenzione alle esigenze che pongono i Municipi” e Giuseppe Simeone (Pdl) che ha ribadito l’esigenza di “avere tempi certi per l’approvazione dei piani di assetto”.
In conclusione il presidente Panunzi ha confermato la volontà di approvare in fretta il provvedimento: “Al di là delle audizioni, pur importanti, dobbiamo essere concreti e arrivare in fretta all’approvazione delle delibere per dare finalmente dei piani di assetto alle aree protette”.
A cura dell’Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio.

In Commissione alla Regione contro il Rottamatore Infernaccio

Nella Tenuta dei Massimi (Muratella) era previsto il più grande autorottamatore d’Europa. Insieme con il Comitato di Quartiere presentammo ricorso al TAR e la Giustizia ci diede ragione: quell’area doveva rimanere parco ed essere inclusa nella Riserva naturale. La Regione sbagliò però la delibera (Marrazzo), senza intervenire per correggerla (Polverini). Oggi finalmente quel vulnus si va a sanare, in Commissione Ambiente Regionale è stata esaminata la delibera correttiva ed io sono stata invitata, stavolta da rappresentante delle Istituzioni ed audita sul tema. La Commissione delibererà a breve e poi toccherà al Consiglio chiudere la questione; ad oggi, intorno a me, ho sentito l’unanime sostegno ad una battaglia, che prima come Cittadina ed ora come Amministratrice, dal lontano 2007, combatto insieme a tanti amici.

E forse alla fine, la distanza tra cittadinanza attiva ed Istituzioni non è poi così incolmabile.

Il dossier sul Rottamatore Infernaccio

Il dossier sul Rottamatore Infernaccio

Leggi il Comunicato Stampa della Regione Lazio