In arrivo nuovi fondi per la manutenzione delle Scuole del Municipio XI

Un’ottima notizia per il nostro Municipio quella che arriva da Roma Capitale che ha richiesto finanziamenti per 37 milioni di euro per interventi straordinari di messa in sicurezza, efficientamento e ristrutturazione di edifici scolastici. Nel nostro Muncipio i progetti interesseranno la Scuola Primaria e dell’Infanzia “Placido Martini” a Casetta Mattei, le Scuole Secondaria “Cardarelli” e Primaria “Vaccari” al Portuense e la Scuola Primaria e dell’Infanzia “Perlasca” al Trullo.

Leggi il mio Comunicato Stampa

Scuola

Scuola

Municipio XI, da Portuense a Corviale nuovi fondi per edilizia scolastica

Un’ottima notizia per il nostro Municipio quella che arriva da Roma Capitale visti i nuovi investimenti sulla sicurezza nelle nostre scuole che, ancora una volta, indica come questa sia una priorità per il Sindaco Marino e il Centrosinistra. – Lo dichiara Emanuela Mino, Presidente del Consiglio del Municipio XI.

La scorsa settimana Roma Capitale ha presentato domanda al bando regionale per chiedere il finanziamento per progetti di messa in sicurezza degli stabili scolastici e delle aree pertinenziali esterne oltre all’adeguamento alla normativa antincendio. E’ di complessivamente 37 milioni di euro il valore dei interventi presentati, un massimo di quattro per ogni Municipio, che nel nostro territorio interesseranno la Scuola Primaria e dell’Infanzia “Placido Martini” a Casetta Mattei, le Scuole Secondaria “Cardarelli” e Primaria “Vaccari” al Portuense e la Scuola Primaria e dell’Infanzia “Perlasca” al Trullo.

Ciò è stato possibile grazie al cosiddetto “Decreto Mutui” che autorizza le Regioni a stipulare mutui trentennali per interventi di edilizia scolastica con oneri di ammortamento totalmente a carico dello Stato, liberando così risorse al di fuori del patto di stabilità. I progetti verranno confermati nella seconda metà del semestre e successivamente avviati.

Il lavoro congiunto tra Comune, Regione e Governo sta portando importanti risultati nel mondo della scuola e per Roma e per il nostro Municipio questo si traduce in ulteriori risorse dopo i 2,5 milioni di euro di provenienza regionale che, reperiti nella scorsa annualità, ora possono essere impiegati in interventi analoghi su altri plessi scolastici del territorio come le scuole “Fratelli Cervi” di Ponte Galeria (€ 893.275), Scuola Media “I.C. Oratorio Damasiano” di via delle Vigne a Colle del Sole (€ 693.165) e “Pascoli” di via Bagnera a Marconi (€ 913.560).

Un successo del Sindaco i 150 milioni sbloccati per Roma dal Governo

Il lavoro di risanamento dei conti di Roma Capitale, portato avanti dal Sindaco Marino e dall’Assessore al Bilancio Scozzese, sta dando i suoi frutti.
Il Ministero dell’Economia ha riconosciuto la possibilità alla Città di Roma di poter spendere, sin da subito e al di fuori del Patto di Stabilità, 150 milioni di euro.

Leggi il mio Comunicato Stampa

Il Campidoglio

Il Campidoglio

Un successo del Sindaco i 150 milioni sbloccati per Roma dal Governo

Il lavoro di risanamento dei conti di Roma Capitale, portato avanti dal Sindaco Marino e dall’Assessore al Bilancio Scozzese, sta dando i suoi frutti infatti, proprio oggi, il Ministero dell’Economia ha riconosciuto la possibilità alla Città di Roma di poter spendere, sin da subito e al di fuori del Patto di Stabilità, 150 milioni di euro: si può così chiudere rapidamente la manovra di Assestamento di Bilancio mantenendo gli impegni di spesa presi in sede di previsionale, rispondendo alle richieste dei cittadini e garantendo risorse ai Municipi. – Lo dichiara Emanuela Mino, presidente del Consiglio del Municipio Roma.

Un successo innegabile del Sindaco Marino, che risponde con i fatti e con la serietà dell’azione di Governo a chi tenta in tutti modi di infangarne l’operato con i più vari espedienti. Il risanamento di Roma, dopo i disastri di Alemanno, prosegue con maggior vigore, aggiungendo oggi un nuovo tassello che va sommarsi al taglio degli sprechi e delle clientele, all’efficientemento della macchina amministrativa e alla razionalizzazione delle spese e delle inefficienze pregresse, contenuta nel Piano triennale di rientro del debito approvato del Ministero dell’Economia. Tutto questo ci permette di guardare al futuro con più fiducia e lavorare, in quest’ultima parte d’anno, perché il Bilancio di previsione 2015 sia approvato, per la prima volta dopo anni, entro il 31 Dicembre: solo così potremo riportare la città alla normalità, programmandone per tempo il funzionamento ed assurgere, nel quadro nazionale, a modello di riferimento di risanamento finanziario degli Enti Locali.

I 24 milioni stanziati dal Comune salvano i Servizi Sociali nei Municipi

Grazie all’emendamento della Maggioranza alla delibera di variazione di bilancio approvata ieri, si sono aggiunti 24 milioni di euro a copertura dei servizi sociali dei Municipi, in modo da garantire i livelli di assistenza sociale fino a dicembre. L’appello è ora al Governo affinchè riconosca gli extracosti per Roma Capitale e rilasci il patto di stabilità così come previsto dal piano di rientro presentato dal Sindaco nel luglio scorso e l’auspicio è che, da ora in poi, si possa procedere con una programmazione su base annuale di tutti gli interventi, resa impossibile da anni di inefficienza.

Leggi il mio comunicato

Il Campidoglio

Il Campidoglio