Marconi, nasce la prima “scuola a inquinamento zero”

E’ la Scuola media Giuseppe Bagnera la prima “scuola a inquinamento zero”, dotata cioè di tre sistemi APA (Air Pollution Abatement) che permettono la depurazione dell’aria abbattendo con altissima efficacia gran parte degli inquinanti nocivi per la salute dell’uomo e per l’ambiente che sono presenti nell’atmosfera.
Gli APA installati sono concessi alla scuola in comodato d’uso gratuito grazie ad un accordo tra il Municipio XI di Roma Capitale e la società Istech che ha brevettato il sistema e per sensibilizzare ulteriormente gli alunni al problema dell’inquinamento dell’aria, sarà attivato un software che, comunicando con le apposite centraline istallate, consentirà ai ragazzi di monitorare e di acquisire informazioni in tempo reale sulla qualità dell’aria che respirano.
Un altro passo, questo, nel solco di un progetto portato avanti dal Municipio che passa per la riqualificazione degli edifici scolastici e punta ad un’idea di città più responsabile e attenta, sensibile, sana, sicura e a misura d’uomo.

APA

Marconi: va avanti il piano di efficientamento delle scuole, sono finiti i lavori alla Scuola “Einstein”

Una buona notizia per il quartiere Marconi e per i tanti alunni della Scuola Media Gherardi (ex A. Einstein) quella del completamento dei lavori di efficientamento energetico della struttura, ben 690mila euro investiti ed ottenuti grazie alla vincita del Bando della Regione Lazio Call for Proposal; un momento davvero importante per il territorio sancito anche dalla presenza del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Questo intervento è uno dei tanti realizzati dentro una strategia promossa dalla Regione Lazio per l’adozione di un piano energetico e che il Municipio XI ha saputo cogliere, scegliendo di investire sull’ammodernamento degli edifici scolastici, allo scopo di realizzare ambienti sempre più accoglienti, sani e vivibili per i nostri figli e al contempo ecocompatibili.

Nello specifico, d’ora in poi un impianto fotovoltaico sul tetto coprirà il fabbisogno di energia elettrica mentre nuovi infissi, l’utilizzo di valvole termostatiche ai termosifoni, il ripristino dell’impianto solare termico per l’erogazione di acqua calda e la nuova impermeabilizzazione del tetto, garantiranno un maggior isolamento termico e una maggiore efficienza energetica della struttura: in termini economici questo significa, in un anno, un risparmio di 15 mila euro una riduzione di 22 tonnellate di Co2.

Magliana, Energia pulita e risparmio alla scuola “Pirandello”

Sono terminati i lavori di efficientamento energetico effettuati con fondi europei ottenuti con la partecipazione ad un Bando della Regione Lazio, presso la scuola primaria “Pirandello” alla Magliana.
I lavori hanno riguardato l’installazione di un impianto fotovoltaico per l’energia elettrica dell’edificio, l’isolamento termico della copertura e delle pareti e la sostituzione degli infissi esterni per il mantenimento del calore all’interno della struttura e consentiranno sia una riduzione dell’inquinamento (meno 2380 chili di emissioni di Co2) che un risparmio annuo di circa 39mila euro per le casse pubbliche.
Con la “Pirandello” che si aggiunge alle scuole “Einstein” a Marconi, “Pescaglia” a Magliana e al nido “Mandorlo Rosa” sempre a Magliana, continua l’opera di riqualificazione e ammodernamento degli edifici scolastici.

Fotovoltaico

Trullo, nuova area verde in Via Monte delle Capre

E’ stata inaugurato il giardino “Stelle di Arvalia”, un’area verde all’interno della Scuola Arvalia. Il nuovo parco giochi, nato grazie alla collaborazione tra Municipio, insegnanti e genitori, è stato inserito in uno spazio inutilizzato nel cortile della scuola ed il nome è stato scelto dagli stessi alunni.
Oltre ai giochi per i bambini il giardino è stato dotato di sedute per consentire la sosta e la socializzazione.
Anche il percorso effettuato per arrivare all’apertura di questo giardino si incardina nella direzione di un lavoro che mette come obiettivo quello della tutela e della valorizzazione di quelle aree che, inutilizzate o degradate, possono divenire nuovi spazi fruibili dai cittadini.

Stelle di Arvalia

Magliana, arriva il fotovoltaico nelle scuole

Sono iniziati i lavori per l’efficientamento energetico degli edifici scolastici vincitori del bando regionale “Call for proposal” per il risparmio energetico. 
Gli interventi consistono nel rifacimento, isolamento e impermeabilizzazione della copertura e nella realizzazione ed installazione dell’impianto fotovoltaico e verranno effettuati presso l’Asilo Nido “Mandorlo Rosa” e la scuola dell’Infanzia di Via Pescaglia, nel quartiere Magliana.
A Luglio gli stessi interventi sono stati effettuati anche nella scuola media “Albert Einstein” nel quartiere Marconi, mentre partiranno al più presto quelli nella scuola elementare “Pirandello”, sempre alla Magliana.
Oltre a questi progetti già finanziati, ve ne sono altri tre risultati idonei, attualmente in attesa di finanziamento, per lavori analoghi nelle scuole elementari “G. Pascoli” e “R. Guttuso” a Marconi e “G. Caproni” nel quartiere Portuense.
Lavori importanti, quindi, che vanno ad incidere sull’ammodernamento di edifici scolastici ormai vetusti che necessitano interventi per la messa in sicurezza, il risparmio energetico ed anche l’accessibilità ai disabili in modo da consentire un ambiente scolastico sempre più accogliente per gli studenti ed un luogo più sicuro nel quale i genitori possano lasciare i propri figli.

Fotovoltaico