Marconi, nasce la prima “scuola a inquinamento zero”

E’ la Scuola media Giuseppe Bagnera la prima “scuola a inquinamento zero”, dotata cioè di tre sistemi APA (Air Pollution Abatement) che permettono la depurazione dell’aria abbattendo con altissima efficacia gran parte degli inquinanti nocivi per la salute dell’uomo e per l’ambiente che sono presenti nell’atmosfera.
Gli APA installati sono concessi alla scuola in comodato d’uso gratuito grazie ad un accordo tra il Municipio XI di Roma Capitale e la società Istech che ha brevettato il sistema e per sensibilizzare ulteriormente gli alunni al problema dell’inquinamento dell’aria, sarà attivato un software che, comunicando con le apposite centraline istallate, consentirà ai ragazzi di monitorare e di acquisire informazioni in tempo reale sulla qualità dell’aria che respirano.
Un altro passo, questo, nel solco di un progetto portato avanti dal Municipio che passa per la riqualificazione degli edifici scolastici e punta ad un’idea di città più responsabile e attenta, sensibile, sana, sicura e a misura d’uomo.

APA

Marconi: dopo lo sgombero al via la bonifica dell’area di via Pacinotti

E’ in corso in questi giorni la bonifica dell’area, sgomberata poche settimane fa, situata tra via Pacinotti e la Parrocchia Gesù Divino Lavoratore.
L’area, di proprietà di Ferrovie dello Stato, deve essere liberata dai cumuli di rifiuti e da quanto rimasto dopo gli sgomberi degli insediamenti abusivi che insistevano nella zona dismessa da anni.
Un altro tassello, questo, di quel lavoro costante che non è mai mancato di recupero e di risanamento di aree del Municipio che per varie ragioni erano soggette a degrado.

Via Pacinotti

Marconi: va avanti il piano di efficientamento delle scuole, sono finiti i lavori alla Scuola “Einstein”

Una buona notizia per il quartiere Marconi e per i tanti alunni della Scuola Media Gherardi (ex A. Einstein) quella del completamento dei lavori di efficientamento energetico della struttura, ben 690mila euro investiti ed ottenuti grazie alla vincita del Bando della Regione Lazio Call for Proposal; un momento davvero importante per il territorio sancito anche dalla presenza del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Questo intervento è uno dei tanti realizzati dentro una strategia promossa dalla Regione Lazio per l’adozione di un piano energetico e che il Municipio XI ha saputo cogliere, scegliendo di investire sull’ammodernamento degli edifici scolastici, allo scopo di realizzare ambienti sempre più accoglienti, sani e vivibili per i nostri figli e al contempo ecocompatibili.

Nello specifico, d’ora in poi un impianto fotovoltaico sul tetto coprirà il fabbisogno di energia elettrica mentre nuovi infissi, l’utilizzo di valvole termostatiche ai termosifoni, il ripristino dell’impianto solare termico per l’erogazione di acqua calda e la nuova impermeabilizzazione del tetto, garantiranno un maggior isolamento termico e una maggiore efficienza energetica della struttura: in termini economici questo significa, in un anno, un risparmio di 15 mila euro una riduzione di 22 tonnellate di Co2.

A Marconi artisti e writers da tutto il mondo per ricordare “Crash Kid”

Una giornata per ricordare Massimo “Crash Kid” Colonna, breaker e writer romano, pioniere negli anni ’80 dell’hip-hop, scomparso giovanissimo vent’anni fa.

Artisti e writers da tutta Italia hanno dato vita ad una jam session di graffiti nel sottopasso ferroviario tra via Volpato e via Ettore Rolli, dove già nel 1997 era stato realizzato un murale dedicato a Crash Kid, per mantenere vivo il ricordo dell’artista e e ridare decoro e vivibilità al sottopasso percorso quotidianamente da tantissime persone. Tanti i cittadini accorsi all’evento, spettatori attenti che hanno assistito alla realizzazione, passeggiando tra writers, rapper, DJ e breaker e che torneranno a casa con la consapevolezza che Murales e Graffiti, se fatti eseguendo un progetto, possono essere una vera forma d’arte oltre che uno strumento di riqualificazione e decoro.

Marconi, quasi terminato il progetto per la riqualificazione del Mercato Macaluso

Dopo lo stanziamento di € 1.000.000 frutto della quota parte degli oneri generati dal “Piano Casa” per la trasformazione del complesso “Città del Gusto – UCI Cinema”, si sta predisponendo il progetto di riqualificazione del Mercato Macaluso e dell’area adiacente che dovrà poi essere sottoposto ad ASL, Dipartimento mobilità e Dipartimento Commercio: acquisiti i pareri il Municipio metterà a bando i lavori di realizzazione del progetto.

Al momento il progetto prevede la costruzione di 33 box di 4,50×4,00 mt in una zona coperta e recintata dotata dei servizi necessari oltre che, nella zona adiacente, di un parco giochi, di un’area con panchine che potrà essere utilizzata per attività varie e di un parcheggio di carico e scarico dedicato all’area mercatale. 

Il cantiere, che dovrebbe iniziare entro la fine dell’anno, prevederà due distinte fasi di lavoro: la prima durante la quale verrà realizzato il mercato su sede propria, mentre gli esercenti potranno continuare ad operare nell’area adiacente; la seconda, conseguente lo spostamento degli operatori del mercato nella nuova sede, di completamento dei lavori di riqualificazione.

Il tema che resta aperto è quello sulla destinazione delle ulteriori somme derivate dagli oneri del Piano Casa Marconi, che dovrebbero servire a riqualificare anche altre aree, come quelle immediatamente prospicenti le nuove edificazioni (Via Enrico Fermi ad esempio) ed andare a finanziare il progetto di allargamento del tratto di Portuense/via Pacinotti che va dal sottovia ferroviario (in fase di ampliamento) sino a Piazzale della Radio in modo da eliminare qualsiasi “collo di bottiglia”.

marketplace